COMUNE DI MATERA
Con questo studio il Comune di Matera, per la prima volta, si dota di uno strumento valido a contrastare l’istallazione selvaggia di antenne in città e su tutto il suo territorio.
Nella consapevolezza che la normativa regionale e statale non sono al momento sufficienti a tutelare i cittadini dalle rivendicazioni dei gestori, abbiamo realizzato un’indagine dettagliata dei valori di esposizione a campi elettromagnetici e della localizzazione degli impianti di trasmissione presenti in ambito urbano.
L’indagine è stata condotta da un gruppo di esperti, diretto dall’ Ing. Pasquale Fantasia, che ha fornito tutta la documentazione di analisi dell’impatto elettromagnetico e del catasto comunale degli impianti. Abbiamo quindi provato a disegnare una vera e propria mappa degli impianti di trasmissione ad alta frequenza ed il relativo impatto elettromagnetico attraverso la ricognizione impiantistica delle sorgenti.
Questo strumento ci aiuta a pianificare una nuova organizzazione delle localizzazioni delle antenne telefoniche e radiotelevisive, a cui le compagnie telefoniche dovranno attenersi al fine di evitare l’istallazione in luoghi non idonei (vedi il caso di c.da Agna) oppure in zone con criticità dovute alla alta concentrazione di impianti radiotelevisivi (zona Murgecchia e stadio comunale).
Importante novità introdotta dal lavoro è la nuova “Disciplina delle installazioni di impianti di trasmissione nel rispetto degli obbiettivi di qualità” necessaria per il Comune di Matera al fine di stipulare con i gestori degli impianti appositi “Verbali di intesa” sulle future installazioni e sulle riqualificazioni ambientali delle criticità esistenti riscontrate.
Nei prossimi mesi, quindi, avvieremo due nuovi importanti strumenti: l’Assemblea Consultiva Permanente e la Rete di controllo dell’inquinamento elettromagnetico.
L’Assemblea Consultiva Permanente garantirà partecipazione e trasparenza e sarà costituita da rappresentanti del Comune, dei comitati cittadini interessati e delle associazioni ambientaliste riconosciute, e avrà il compito di valutare le pratiche di richiesta dei gestori e di tenere informati i cittadini sullo stato di fatto del settore.
La Rete di controllo dell’inquinamento elettromagnetico introdurrà un monitoraggio H24 a mezzo di centraline disposte in vari punti della città  con pubblicazione dei valori misurati su apposite pagine internet.
Questo sito internet, dove è già possibile consultare i risultati delle indagini e il catasto degli impianti sulle pagine provvisorie, è il primo passo verso questa direzione di trasparenza e di partecipazione nell’interesse generale della tutela della salute e della salvaguardia della pubblica incolumità.

Salvatore Adduce, Sindaco di Matera

Rocco Rivelli, Assessore comunale all’Ambiente

Per informazioni di dettaglio e download delle relazioni clicca sul link seguente                                                         

DISCIPLINA DELLE INSTALLAZIONI E DETTAGLI DELL’INDAGINE 

(Ultimo aggiornamento aprile 2013)

 

FINALITA’ DEL LAVORO E GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE PAGINE

In queste pagine sono disponibili informazioni generali sulla tematica dell’elettroinquinamento (vedi INFO CEM dal menù  in alto) informazioni di dettaglio sulla situazione delle sorgenti e i valori di campo elettromagnetico presenti sul territorio comunale attraverso consultazione di mappe e documenti.

Per la navigazione su queste pagine fare riferimento al menù orizzontale in alto ad ogni pagina e seguire le istruzioni che vengono fornite nel testo della pagina.

Pagine ottimizzate per la navigazione con Google Chrome

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.